Il settore maggiormente interessato per i mutui è quello dell’edilizia e infatti generalmente viene erogato per l`acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di un immobile. Per l’erogazione di mutui è necessario l`accensione, a favore della banca, di un ipoteca di primo grado sull`immobile per garantire la restituzione della somma mutuata.
Come detto, i mutui vengono richiesti per l’acquisto della casa, sia la prima o la seconda e in genere la stipula del contratto di mutuo è contestuale alla stipula della compravendita.
Lo specifico caso di mutuo erogato per la costruzione di un edificio si parla di mutuo edilizio. Tale particolare mutuo viene concesso per la costruzione di un immobile su un terreno di proprietà del mutuatario.
Una importante tipologia di finanziamento, specifica per le spese inerenti la casa, sono i prestiti; possono riguardare sia l`acquisto di un appartamento che i lavori di ristrutturazione, sia la manutenzione degli impianti della casa sia il restauro. Ma con i presiti specifici per la casa si possono anche acquistare i mobili necessari ad arredarla.
I prestiti in genere, e quelli per la casa in particolar modo, consentono di richiedere un finanziamento per una cifra che riesce a coprire totalmente l’importo di spesa e inoltre, cosa molto importante, per i prestiti non è necessario iscrivere nessuna ipoteca sull’immobile, quindi non ci sono spese per il notaio, necessario per la richiesta di mutui casa.

 





Mutui ristrutturazione casa
Generalmente i mutui per la ristrutturazione della casa hanno tassi, garanzie e durata uguali a quelli dei mutui per l’acquisto della casa. La differenza sostanziale è nei documenti richiesti, infatti per i mutui di ristrutturazione devono essere forniti i documenti inerenti i lavori da effettuare sull`immobile, i costi della ristrutturazione e le eventuali autorizzazioni a procedere.

Mutui edilizi
I mutui edilizi vengono erogati alle imprese edili e sono rivolti alla costruzione di immobili. Per legge i mutui edilizi devono essere stipulati davanti ad un notaio. Generalmente questa tipologia di mutui riesce a coprire gran parte del costo di costruzione e quasi la metà del valore dell’edificio realizzato. Questi particolari mutui hanno durata massima inferiore ai mutui personali.
I mutui per acquistare immobili commerciali, come per esempio uffici, negozi, fabbricati commerciali, artigianali o industriali, hanno caratteristiche e condizioni abbastanza simili a quelle per mutui per l’acquisto di una casa. In genere sono i requisiti richiesti che variano, ma anche la durata del rimborso che in genere è limitata ad un periodo massimo di 20 anni.

Mutui prima casa
I mutui per la prima casa, oltre a prevedere tassi minori, hanno il vantaggio di poter accedere alle agevolazioni fiscali consistenti un una detrazione degli interessi passivi derivanti da contratti di mutuo. Però bisogna possedere alcuni requisiti minimi per accedere alle agevolazioni per i mutui prima casa: l`abitazione non deve esser di lusso e deve trovarsi nel comune di residenza.

Prestiti per ristrutturazione casa

Eseguire lavori di manutenzione sulla propria abitazione spesso richiede un investimento finanziario non indifferente e non sempre si è in possesso dell’intera cifra, in questo caso una delle soluzioni più interessanti sono i prestiti ristrutturazione casa. Sei si hanno i requisiti, è possibile ottenere i prestiti per ristrutturazione casa anche tramite la cessione del quinto o il prestito delega.

Prestito casa

Per poter affrontare le spese riferite ad un immobile, siano esse quelle necessarie all`acquisto o alla sua ristrutturazione, il prestito casa è una soluzione ottimale. On line è possibile trovare il prestito per la casa che si confà alle nostre esigenze, inoltre facilmente è possibile eseguire confronti tra le varie proposte ma anche riuscire ad ottenere dei preventivi in base alle proprie esigenze.

Prestiti INPDAP per la casa

I prestiti INPDAP per la casa possono essere erogati solamente agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali istituita presso l’INPDAP stessa. Tali prestiti per la casa vengono concessi nei limiti delle disponibilità finanziarie previste annualmente nel bilancio dell’istituto per l’attività creditizie e sono presi in esame dal competente Ufficio Provinciale o territoriale.