I lavori di ristrutturazione del bagno, in base al tipo di intervento e alla complessità, possono essere eseguiti col fai da te oppure bisogna rivolgersi ad una impresa edile, ad un idraulico o un elettricista, in base al tipo di lavoro da eseguire.
La scelta dell’impresa è fondamentale per la buona riuscita dei lavori, e se si sceglie una ditta che al suo interno ha anche idraulico e elettricista, risparmieremo tempo e denaro, infatti l’esecuzione dei lavori sarà coordinato all’interno della stessa azienda.
Alcuni lavori devono essere eseguiti da una impresa, pensiamo all’intera ristrutturazione del bagno, con lo smonto dell’esistente e il rifacimento dei pavimenti, delle piastrelle, la collocazione dei pezzi sanitari e il rinnovo degli impianti elettrico ed idrico.
Il fai da te è ottimo per i piccolo lavori, dalla sostituzione di un rubinetto al montaggio degli accessori, si risparmierà denaro e ci prenderemo delle notevoli soddisfazioni per un lavoro eseguito personalmente.

 





Idraulico
Dal rifacimento completo dell’impianto idrico alla sostituzione del miscelatore del lavabo, i motivi per rivolgersi ad un idraulico nel bagno sono davvero numerosi, anzi possiamo affermare che il bagno è il regno dell’idraulico! il punto dolente rimangono i costi, infatti spesso decidiamo di riparare i danni personalmente proprio per l’elevato costo degli interventi. Ma se si presta un po’ di attenzione e avendo informazioni preliminari, possiamo anche non avere prezzi così elevati. Quindi non abbiamo paura di rivolgerci ad un bravo idraulico, facciamoci redigere un preventivo completo, per evitare sorprese e informiamoci prima del tipo di intervento.

Fai da te per lavori in bagno
Come detto nell’introduzione, gli interventi più importanti lasciamoli eseguire ai professionisti, ma le piccole riparazioni, sostituzioni e manutenzioni tentiamo di eseguirli personalmente. Il fai da te in bagno si può applicare nella sostituzione del classico rubinetto, nel montare un flessibile o gli accessori. La cosa più importante è , oltretutto possono servire per eseguire lavoretti in tutta la casa, quindi nel tempo creiamoci una cassetta degli attrezzi quanto più completa, dove avere chiavi inglesi, pinze, cacciaviti, poi guarnizioni, viti e altri piccoli strumenti e pezzi sempre utili.

Impresa edile per lavori in bagno
Quando si decide la ristrutturazione completa del bagno è necessario rivolgersi ad una impresa edile, ma quali sono gli aspetti a cui prestare maggiormente attenzione? Per prima cosa richiedere un preventivo completo e con la specifica dei lavori da eseguire, delle modalità di misurazione e su quali oneri sono a carico nostro e quali a carico dell’impresa. Scegliere una impresa non solamente perché ci fa risparmiare, ma perché esegue i lavori a perfetta regola d’arte, ha i lavoratori in regola e rispetta le normative sia in materia di sicurezza sia in materia di smaltimento dei rifiuti provenienti dai lavori di rifacimento del bagno. Forse pagheremo qualche euro in più, ma avremo la certezza di un lavoro ben fatto e senza il rischio di ricevere sanzioni per le mancanze della ditta.

I costi per lavori in bagno

Abbiamo detto che una variabile importante per ogni lavoro da eseguire in casa sono i costi da sostenere, sia che si realizzino col fai da te sia che ci rivolgiamo ad una impresa. Ricordiamo che ogni regione pubblica periodicamente il prezzario regionale per i lavori edili, un volume dove sono indicati i prezzi delle diverse lavorazioni e forniture edili valide per i lavori pubblici, ma può essere una buona base di partenza per conoscere quanto costerà un intervento edile. Per i prezzi dei materiali da usare in bagno, dalle piastrelle agli accessori, dai pezzi sanitari alla rubinetteria abbiamo sempre internet,dove siti specializzati ci forniscono le nuove tendenze e i prezzi dei prodotti per il bagno.

Attrezzi per il fai da te

Come detto il primo passo per un buon fai da te è la cassetta degli attrezzi, ma cosa deve sicuramente contenere? Sicuramente chiavi giratubi modello svedese ed a rullino con apertura grande, cacciaviti e cercafase, chiavi esagonali di diverse dimensioni, un trapano, un avvitatore elettrico, prodotti per guarnire le filettature (pasta verde, teflon e simili), un martello, una serie di viti, bulloneria, chiodi di diverse dimensioni, insomma tutto quello possa servire per un intervento in bagno. I prezzi non sono eccessivi, pensiamo che con qualche centinaio di euro è possibile costituire una buona cassetta degli attrezzi. Esistono siti dove avere un’ampia scelta di attrezzi per il fai da te.